Blog: http://NOIELASOCIETA.ilcannocchiale.it

Come creare l’emergenza rifiuti e perché

Fonte

Teramo, Abruzzo.

Sembra che per creare un’emergenza rifiuti in una provincia basti molto poco: un’unica società gestore del settore, un’unica discarica continui aumenti dei prezzi, conseguente debito dei comuni e ricatto della società: chi non paga non scarica i rifiuti un discarica.

Questo il senso di quanto dice il consigliere regionale del PD Claudio Ruffini  in merito alla dichiarata emergenza rifiuti in provincia di Teramo.

Secondo Ruffini, sembra che si voglia tenere in piedi l’emergenza rifiuti per tornare a parlare della necessità di costruire l’inceneritore a Teramo

Insomma, pur di ottenere quello che si vuole, nel caso, l’inceneritore, si è disposti anche a mettere a repentaglio la salute dei cittadini bloccando la raccolta dei rifiuti.

Pubblicato il 8/11/2011 alle 16.54 nella rubrica STORIE DI ORDINARIA FOLLIA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web