Blog: http://NOIELASOCIETA.ilcannocchiale.it

Le illegalità della lega nord.

Fonte

La caccia di frodo o bracconaggio, si sa, è illegale e il corpo forestale dello stato, attraverso il nucleo operativo antibracconaggio è addetto al controllo di questo tipo di illegalità.

Nel Bresciano, però, sembra sia in corso un dibattito pro e contro l’operato dell’NOA.

Sembra anche, secondo l’articolo di Brescia Point, che contro l’antibracconaggio ci sia addirittura la lega nord; proprio così, il partito della legalità – almeno così amano definirsi.

Non solo, sempre nel bresciano, sembra che la lega nord sia contraria anche ai gruppi spontanei di cittadini che aiutano l’NOA denunciando le situazioni di bracconaggio quando trovano le “armi” tipiche di questo crimine sparse per il territorio.

Quella stessa lega che propose e ottenne le tristemente famose “ronde” che sarebbero servite, secondo loro, ad aiutare le forze dell’ordine ma che, per fortuna non se ne fece niente; anche perché, i leghisti stessi non sono mai riusciti a far decollare le ronde padane stesse.

Se il bracconaggio è un crimine, allora è un crimine anche difenderlo, tanto più se a difenderlo sono personaggi politici.

Pubblicato il 7/11/2011 alle 16.52 nella rubrica Lega.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web