Blog: http://NOIELASOCIETA.ilcannocchiale.it

Prove di guerra elettronica in Siria da parte di una ditta lombarda.

Fonte

Nel bel mezzo della repressione del regime di Bashar al-Assadi in Siria, la società lombarda Area Spa specializzata nel settore della sorveglianza con sede a Milano, sta dotando il regime di strumenti necessari ad intercettare, leggere e catalogare ogni mail in entrata e in uscita dal paese.

Gli strumenti necessari all’istallazione sono di origine americana ed europea ma non sarebbero stati consegnati direttamente alla Siria ma all’Italia che li ha poi esportati.

Non c’è che dire, in mancanza di un valido motivo di controllo del web in Italia, – al di la delle affermazioni del ministro Sacconi sul presunto terrorismo –, si sta preparando alla guerra informatica sostenendo un regime che, da quando sono iniziate le rivolte, ha già provocato più di tremila morti civili. Inoltre, il governo italiano, al pari di altri governi occidentali, ha condannato la repressione in Siria. Ma, come si sa, di fronte ad un contratto di più di tredici milione di euro, non c’è dittatura che tiene e il governo si guarda bene di mettere paletti all’esportazione di materiale utile alla repressione; come s’è visto con Gheddafi che ha potuto resistere proprio grazie alle armi fornite dall’occidente.

Lo strano è che la suddetta società lavora anche per la sicurezza in Italia collaborando anche con le procure italiane nelle intercettazioni ambientali.

Pubblicato il 4/11/2011 alle 17.15 nella rubrica società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web